Tiroide, metabolismo e Funghi Medicinali

Pubblicato il 21/02/24 in Funghi Medicinali e Nutriceutica

Quando la tiroide smette di funzionare 

Una tiroide che non funziona è il segnale di un corpo che ha smarrito il suo ritmo. Ebbene sì, questa piccola, ma importantissima ghiandola a forma di farfalla, è responsabile di tutti i processi metabolici del nostro organismo attraverso la produzione di ormoni tiroidei.

Ma non solo, la tiroide di fatto è coinvolta nel controllo della funzione cardiaca, incide sull’eccitabilità nervosa ed il rilassamento, stimola l’accrescimento scheletrico, la maturazione sessuale e lo sviluppo psichico.

Uno suo squilibrio, se protratto nel tempo, può avere pesanti ricadute su quella che è la salute psicofisica di chi ne soffre e non di rado può sfociare in patologie quali ipotiroidismo, ipertiroidismo, tiroiditi e tiroidite di hasimoto.

La Micoterapia mira al recupero della funzionalità tiroidea permettendo ad essa di ritrovare il suo ritmo e la sua funzionalità.

Funghi Medicinali e malattie della tiroide

La sinergia di Agaricus, Reishi e Shitake

Agaricus Plus, Reishi Plus e Shitake Plus, se assunti insieme, rappresento un’efficace cura per tutti gli squilibri e le patologie della tiroide riequilibrandone tutte le funzioni.
Esami alla mano, molte hanno già sperimentato come grazie all’assunzione di Reishi Agaricus e Shiitake tutti i valori degli degli ormoni tiroidei (T3,T4 eTSH), degli anticorpi autoimmuni anti-tireoperossidasi (Ab anti-TPO) e degli anti-tireoglobulina (Ab anti-Tg) siano tornai nella norma.

Si potrebbe dire che un Fungo al giorno toglie le malattie di torno, infatti, piccola abitudine può davvero aiutarti a recuperare la salute della tiroide. Le compresse di Reishi, Agaricus e Shiitake sono ottimi alleati della tiroide, ma non solo, contribuiscono notevolmente alla salute di tutto il corpo rafforzando il sistema immunitario contro tutti i patogenidepurando il fegato da tossine chimiche o biologiche, rendendo bella la pelle e donando più energia e benessere.

La causa delle disfunzione della tiroide, deriva da un cattivo funzionamento del sistema immunitario, dietro al quale si nasconde quasi sempre un problema intestinale. Shiitake guarisce il disequilibrio intestinale, mentre Agaricus e Reishi permettono al Sistema immunitario di tornare in forze, invertendo la tendenza e facendo sì che esso non abbia più ripercussioni sulla tiroide.

La tiroide, infatti, riprende a funzionare correttamente grazie ad Agaricus e Reishi, ma il fatto che essa non venga più colpita dagli auto-anticorpi che smettono di essere prodotti, gioca un ruolo fondamentale nel processo di guarigione. 
La potenza della sinergia di Shiitake, Reishi e Agaricus deriva dal fatto che essi vanno ad agire allo stesso tempo sia sul sintomo che sulla causa.

In particolare, Shiitake risana l’immunità intestinale (GALT: tessuto linfatico associato all’intestino), mentre Reishi e Agaricus rafforzano l’immunità periferica generale (MALT: tessuto linfatico associato a mucose e pelle), che presidia il resto dell’organismo.


Nel dettaglio: lo Shiitake nutre i fermenti lattici, ricostruisce la flora batterica intestinale sana, che sta alla base, da un lato del sistema immunitario intestinale (GALT) e dall’altro lato della salute dell’intestino; il Reishi contrasta la produzione degli auto-anticorpi patologici, potenzia il sistema immunitario generale (MALT) ed esercita una potente azione antinfiammatoria cortison-like, stimola la generazione dell’ormone tiroideo e riduce gli anticorpi che vanno a crearsi durante la patologia in corso. Inoltre, riduce lo stress e l’ansia, che spesso accompagnano le malattie della tiroide. Contrasta il nervosismo e la tachicardia,  assai  frequenti nell’ipertiroidismo (morbo di Basedow), l’Agaricus contrasta la produzione degli auto-anticorpi patologici e potenzia il sistema immunitario generale (MALT).
Questi tre Funghi Medicinali producono risultati eccellenti non solo nella tiroidite di Hashimoto e nel morbo di Basedow, ma, in tutte le patologie autoimmuni, a base immunitaria e infiammatoria della tiroide.

… e se sto assumendo farmaci per la tiroide?


Un’ultima, fondamentale considerazione: questi Funghi Medicinali possono essere associati tranquillamente in maniera molto efficace alla terapia farmacologica in corso. Aggiunti all’utilizzo dei farmaci convenzionali, infatti, non solo non interferiscono, ma ne riducono gli effetti collaterali e migliorano i risultati della cura.

Spesso, sia il medico che il paziente possono assistere ad un naturale, ma progressivo miglioramento, che può favorire la diminuzione dei farmaci chimici in piena sicurezza. Ho visto diverse volte, nell’arco di tre o sei mesi, risultati che portano verso la diminuzione dei farmaci chimici convenzionali, fino ad una sospensione completa -naturalmente in relazione alle condizioni della tiroide e della salute generale. Tutti questi passaggi sono possibili, ma vanno fatti con serietà e tranquillità, d’intesa all’interno del rapporto medico-paziente.

In maniera graduale si assiste dunque a un ripristino delle funzioni tiroidee precedenti la malattia e lo risolve. Ottenuto questo importante risultato, la cellula tiroidea  torna a produrre quantità normali di T4 e T3 e l’ipertiroidismo si risolve. L’associazione di questi tre Funghi costituisce un vero e proprio protocollo, che da dieci anni garantisce risultati positivi. Al tempo stesso la vitamina C è importante per aumentare l’assorbimento dei tanti principi attivi presenti nei funghi medicinali.

Consiglio di utilizzare il protocollo alla lettera, così da ottenere i risultati migliori. Ridurre o discostarsi dallo schema equivale a diminuire notevolmente il risultato della cura o ad allungare di molto i tempi.

KIT TIROIDE: da assumere in 1 o più somministrazioni giornaliere

  • AGARICUS BLAZEI PLUS 3 Compresse al giorno
  • REISHI PLUS 3 Compresse al giorno
  • SHITAKE PLUS 3 Compresse al giorno
  • MAGNESIO CITRATO 2 compresse al giorno
  • ROSA CANINA VITA C 2 compresse al giorno

Il “Kit Tiroide”, pratico ed efficace, non contiene né glutine né lattosio, è sicuro, non causa effetti collaterali ed è compatibile con eventuali terapie farmacologiche in atto. Certificata VeganOK e notificata al Ministero della Salute con il n. 46936. 

Abbiamo associato la Rosa Canina (Vitamina C) perché contribuisce a far assorbire in modo più completo i principi attivi presenti nei Funghi Medicinali e il Magnesio Citrato perché è un minerale di estrema importanza per il benessere e la salute dell’organismo.
La nostra Vitamina C è stata preparata nella formula “lipo”, cioè legata (esterificata) ad una sostanza oleosa (es. palmitato), perché in questa formula attraversa facilmente le membrane delle cellule costituite da molecole di grassi. La Vitamina C funziona in sinergia con i Funghi Medicinali perché spezzetta le lunghe molecole presenti nei Funghi in sequenze più brevi, aumentando il loro assorbimento.